Master Inverter con cabina di depolverazione

fully automatized pallet changing system

Cambio pallet

Toppy Master Inverter con cabina di depolverazione

Ciclo operativo completamente automatizzato;

Prestazioni fino a 80 pallet/h;

Cabina di depolverazione integrata;

Linea logistica personalizzata;

Cambia il pallet trasferendo il carico da un pallet ad un altro;

Ideale per molti tipi di prodotti.

Quali prodotti movimenta?

Si tratta di una linea di cambio pallet automatico in grado di movimentare tantissime tipologie di prodotti. Di seguito qualche esempio di prodotti con cui è in grado di operare: scatole, fiale, flaconi, vaschette, bottiglie, confezioni, big bags, big box, fusti, fusti di cartone, secchi, lattine, bobine, cartoni grandi, rotoli di carta, compensato ecc.

Richiedi un preventivo

Master inverter con cabina di depolverazione

QUALCHE REFERENZA

Sistema logistico di cambio pallet “TOPPY MASTER INVERTER con cabina di depolverazione”

Il sistema garantisce una produttività massima di 80 pallet all’ora.

Si tratta di una linea automatica bidirezionale composta da un cambio pallet Master Inverter, accessoriabile con magazzini pallet e macchine per applicazione e rimozione film estensibile con rulliere e catenarie per il trasporto del carico su bancale.

 

Il sistema di cambio pallet prevede il trasferimento dei materiali mediante l’ausilio del dispositivo cambio pallet modello Master Inverter, in grado di cambiare il pallet da legno a plastica / alluminio con un movimento bidirezionale verso la produzione e viceversa. Il dispositivo di cambio pallet Master Inverter in linea consente il trasferimento del prodotto grazie alla spinta e alla tenuta su tre lati.  Il dispositivo Master Inverter viene inserito all’interno di una cabina di depolverazione.

 

L’operazione di cambio pallet è appositamente coordinata con il processo di depolverazione del carico per evitare che il transito del pallet in legno contamini quello del pallet in plastica.

 

Inoltre questa linea di logistica prevede la depolverazione dei materiali in entrata al magazzino mediante lamina d’aria (installata sul telaio del Master Inverter). L’unità viene composta da una cabina di depolverazione (che contiene il cambio pallet) dotata di porte interbloccate e di un gruppo per il soffiaggio e depurazione aria. In aggiunta, può essere proposta l’integrazione di un sistema di soffiaggio supplementare con ugelli ad aria compressa oppure è possibile posizionare all’inizio della linea un macchinario per il taglio del film.

 

Si tratta di un sistema di logistica che garantisce un cambio pallet molto più veloce rispetto alla macchina stand-alone grazie ai magazzini pallet che sono dotati di trasportatori per la raccolta e la consegna dei pallet di legno e plastica.

 

Il cambio pallet automatico è equipaggiato con il sistema di centrato adattivo a misurazione sonar che permette di centrare la merce all’interno del nuovo pallet compensando al contempo la differenza di dimensione dei due pallet qualora fossero diversi. La sicurezza del sistema è garantita mediante l’utilizzo di un perimetro di reti metalliche e di fotocellule uomo per il controllo degli accessi.

 

 

Come funziona la cabina di depolverazione?

La cabina è realizzata con pareti in acciaio inossidabile con finitura tipo scotch brite, dotata di plafoniere per l’illuminazione interna.

 

Il principio di funzionamento della polverazione è basato sull’azione di getti d’aria ad alta velocità filtrati attraverso filtro HEPA. Il lancio dei getti d’aria proviene da diffusori ad ugello orientabili e parzializzabili, montati su un telaio a C assicurato al Master inverter.

L’aria ricircolata, prima di essere filtrata dal filtro HEPA, passa attraverso n. 2 prefiltri G4.

La manutenzione dei prefiltri è prevista internamente alla cabina, attraverso cornici asportabili.

Un elettroventilatore ad alta prevalenza, permette il ricircolo dell’aria e l’espulsione del 10% della stessa, previa filtrazione, per mantenere l’interno in pressione negativa.

Il filtro HEPA è posizionato nella parte esterna superiore della cabina. Il controllo di intasamento del filtro HEPA è gestito tramite un manometro differenziale MAGNEHELIC (scala 0-500 la)

Come avviene l’operazione di cambio pallet?

Di seguito descriviamo le sequenze del sistema logistico necessarie per sostituire un pallet di legno con un pallet di plastica. Viceversa il funzionamento può essere gestito tramite PLC con programmazione adeguata. La logica di funzionamento del sistema è illustrata di seguito:

 

  1. L’operatore, equipaggiato con un muletto, posiziona Il bancale in legno con il prodotto sulla rulliera di carico/scarico.  Il bancale in legno con il carico attraversa la barriera si sicurezza muting e si posiziona sulla rulliera.
  2. Il sistema convoglia il bancale in legno con il carico dalla rulliera alla tavola rotante
    L’operatore, grazie alla ralla idraulica collocata sotto la tavola rotante può cambiare l’orientamento della postazione dalla posizione alla posizione.
    L’operatore può inoltre regolare l’altezza della postazione grazie a un sistema di cilindri idraulici posizionati sotto la tavola rotante, in questo modo l’operatore è in grado di eseguire la procedura di rimozione manuale del film dal prodotto.
  3. Una volta terminate le operazioni di rimozione del film, il bancale in legno con il carico attraversa la barriera di sicurezza muting e viene convogliato dal sistema dalla tavola rotante posizione alla rulliera.
  4. La porta di separazione equipaggiata sulla cabina di polverazione si apre e il bancale in legno con il carico viene convogliato all’interno della cabina di polverazione sul convogliatore scambio rullo/catena.
    Dopo la chiusura della porta di separazione, avviene il ciclo di polverazione.
  5. Terminato il ciclo di polverazione, in funzione del bancale selezionato, un pallet in plastica viene rilasciato dal magazzino pallet o sulla catenaria mentre la porta di separazione posizionata sul fianco della cabina di polverazione si apre.
  6. Il bancale in plastica attraversa la porta di separazione e viene convogliato dalla catenaria all’interno della cabina di polverazione, sul convogliatore scambio rullo/catena dove viene allineato con il bancale in legno con il carico stazionante sul convogliatore.Dopo la chiusura della porta di separazione inizia il ciclo di cambio bancale:
  • La tapparella si abbassa e I pressori del Toppy Master Inverter si chiudono bloccando il bancale in legno e il carico.
  • Il convogliatore si solleva grazie a un sistema idraulico in modo da compensare la differenza di altezza tra il bancale in legno e quello in plastica.
  • Il Toppy Master Inverter trasferisce il carico dal bancale in legno posizionato sul convogliatore al bancale in plastica posizionato sul convogliatore.
  • La tapparella si solleva e I pressori del Toppy Master Inverter si aprono rilasciando il carico sul bancale in plastica mentre il convogliatore si abbassa.

 

7.  La porta di separazione equipaggiata sulla cabina di polverazione si apre e il bancale in plastica con il carico viene trasportato dal convogliatore alla rulliera.

8.  La porta di separazione si chiude, Il bancale in plastica con il prodotto attraversa la barriera di sicurezza muting e viene convogliato dalla rulliera alla rulliera di carico/scarico, in attesa di essere rimosso da un operatore equipaggiato con un muletto. Contemporaneamente, dopo la chiusura della porta di separazione, la porta di separazione posizionata sul fianco della cabina di polverazione si apre, e il bancale in legno vuoto viene trasportato dal convogliatore scambio rullo/catena alla catenaria. In funzione del bancale selezionato, il pallet in legno vuoto viene quindi immagazzinato all’interno del pallet stacker legno o mentre la porta di separazione si chiude.

 

 

SISTEMA DI SICUREZZA

Il sistema viene equipaggiato con cancelli meccanici MEKKANO per la protezione perimetrale.

Vengono utilizzati elementi preverniciati e grazie a sistemi con fissaggio a vite, è possibile assemblarli in diverse grandezze in modo rapido e sicuro, rendendo facile l’installazione. Con gli stessi elementi, il cancello MEKKANO può essere predisposto nella configurazione con apertura verso l’esterno o verso l’interno.

 

Tutte le configurazioni dei cancelli d’accesso sono ottenibili sia nella versione con supporto superiore che senza di esso. L’elevata resistenza degli elementi di collegamento rende la struttura molto rigida.

Qual è la tua esigenza?

 

  1. DA LEGNO A PLASTICA – In molte aziende deve essere effettuata una separazione tra zona di ricevimento merci, dove rimane il pallet di spedizione generalmente di legno, e la zona “bianca” del magazzino, nella quale si utilizzano pallet igienizzati (di alluminio o di plastica).
    Toppy inoltre produce cabine di depolverazione che possono decontaminare i prodotti e l’aria in modo da mantenere l’ambiente certificato.
  2. RISPARMIO E AUTOMAZIONE: Per le aziende con un numero consistente di pallet da movimentare, sono consigliabili le soluzioni automatiche, le quali riescono a movimentare moltissimi pallet ogni ora riducendo di netto il numero di operatori necessari per il processo produttivo e quindi il costo della manodopera.
  3. STANDARDIZZAZIONE DEL PALLET INTERNO e CENTRAGGIO PRODOTTI: I moderni processi produttivi sempre più spesso necessitano di standardizzare tutti i pallet che movimentano i prodotti durante il ciclo produttivo e spesso anche nei magazzini, sempre più automatizzati.
    I cambio pallet Toppy sono perfetti perché riescono a movimentare merci pesanti e/o prodotti fragili qualsiasi sia il pallet in arrivo, sostituendolo con il pallet utilizzato in produzione, centrando il prodotto. È inoltre possibile effettuare controlli della sagoma ed operazioni di imballaggio automatiche.
  4. SPEDIZIONE con SLIPSHEET SENZA PALLET: è fondamentale risparmiare sul costo del trasporto dei prodotti finiti. Il pallet rappresenta un costo importante per chi ha un flusso elevato di prodotti in uscita, senza contare che non utilizzare il pallet nella spedizione aumenta molto il numero di prodotti stivabili. I nostri dispositivi di pallet Inverter posti alla fine del processo produttivo, in maniera automatica, inseriscono uno slipsheet sotto il carico, il quale sarà pronto per la spedizione senza il pallet. I pallet stacker impileranno in automatico tutti i pallet rimossi.

5. SICUREZZA e RIDUZIONE LAVORO OPERATORI: i dispositivi di Pallet Inverter Toppy aumentano notevolmente la sicurezza all’interno del processo, in quanto vengono ridotte le operazioni manuali degli operatori che subiscono rischi. Gli impianti di pallet inverter Toppy sono molto sicuri, dispongono di sistemi di sicurezza avanzati. L’accesso nelle zone pericolose della macchina è controllato da porte con sensori, fotocellule o scanner laser che impediscono l’avvio di cicli pericolosi.

 

6. PICKING & AGV: offriamo una linea di logistica in grado di automatizzare la composizione del carico. La gestione del pallet viene automatizzata con il sistema AGV, con l’obiettivo di facilitare l’operatore nella composizione del carico.

 

7.PULIZIA, DEPOLVERAZIONE E SANIFICAZIONE: nella gamma di produzione, insieme ad una soluzione di pallet inverter, può essere implementato un sistema di sanificazione o depolverazione, necessario per la separazione dalla zona “bianca” alla zona “grigia”. Ove necessario, inseriti dei contatori di particelle per verificare la pulizia e la sanificazione dell’area prima dell’apertura delle porte. L’obiettivo principale è quello di evitare che un numero troppo elevato di particelle rimangano in sospensione nell’atmosfera degli ambienti certificati UNI EN ISO 14644-1 (Federal Standard 209D, 209E negli Stati Uniti).

ALTRE TECNOLOGIE PER MOVIMENTARE I PRODOTTI IN SICUREZZA

  • FINO A 50 PALLET/ORA

    In grado di gestire: scatole, fiale, contenitori, ciotole, bottiglie, confezioni, big bag, big box, barili, barili di carta, secchi, lattine, bobine, octabin, rotoli di carta, compensato ecc.

  • FINO A 100 PALLET/ORA (Nuovo brevetto 2021)

    In grado di gestire: scatole, fiale, contenitori, ciotole, bottiglie, confezioni, big bag, big box, barili, barili di carta, secchi, lattine, bobine, octabin, rotoli di carta, compensato ecc.

  • FINO A 60 PALLET/ORA

    Stai guardando questa categoria

  • FINO A 80 PALLET/ORA (Brevetto Toppy)

    In grado di gestire: scatole, fiale, contenitori, ciotole, bottiglie, confezioni, big bag, big box, barili, barili di carta, secchi, lattine, bobine, octabin, rotoli di carta, compensato ecc.

  • FINO A 40 PALLET/ORA

    In grado di gestire: scatole, fiale, contenitori, ciotole, bottiglie, confezioni, big bag, big box, barili, barili di carta, secchi, lattine, bobine, octabin, rotoli di carta, compensato ecc.

  • FINO A 100 PALLET/ORA

    In grado di gestire: scatole, fiale, contenitori, ciotole, bottiglie, confezioni, big bag, big box, barili, barili di carta, secchi, lattine, bobine, octabin, rotoli di carta, compensato ecc.

DOMANDE FREQUENTI

È possibile modificare “MASTER INVERTER inline con cabina di depolverazione” per applicazioni speciali?

Si assolutamente, siamo in grado di personalizzare le linee di logistica in base alle esigenze del cliente.

Quali prodotti sono adatti per questo dispositivo?

Questa linea automatico di cambio pallet può funzionare con molti prodotti: scatole, fiale, flaconi, vaschette, bottiglie, confezioni, big bags, big box, fusti, fusti di cartone, secchi, lattine, bobine, cartoni grandi, rotoli di carta, compensato, batterie ecc.

Con quali tipologie di pallet è in grado di operare?

Può operare con qualsiasi dimensione di pallet, da quelli standard a quelli speciali. È possibile utilizzare pallet di qualsiasi materiale (legno, plastica, alluminio, ferro, ecc.)

Come avviene l'operazione di cambio pallet?

TOPPY MASTER INVERTER trasferisce il carico dal bancale in legno posizionato sul convogliatore al bancale in plastica posizionato sul convogliatore.

Come vengono caricati o scaricati i prodotti nel dispositivo di cambio pallet?

Possono essere caricati e scaricati tramite muletto o carrello elevatore.

Come si comporta con prodotti fragili?

Anche i prodotti più fragili sono bloccati in modo sicuro dal compattatore superiore per bloccare i prodotti in sicurezza.  Il compattatore superiore blocca i prodotti con una leggera pressione gestita da un sistema di ammortizzatore e da dei limit-switch che impediscono lo schiacciamento dei prodotti.

Qual è la differenza tra cambio pallet “mobile” e “fisso” e “sistemi di logistica”?

I cambio pallet mobili sono sistemi molto versatili in quanto non necessitano di riservare una determinata area per l’operazione che può essere eseguita in qualunque zona di produzione. Il dispositivo di cambio pallet mobile sopperisce in parte anche all’utilizzo del transpallet in quanto consente il trasporto del carico all’interno del magazzino.

I nostri gira pallet a postazione fissa invece, sono utilizzati da clienti che necessitano di cambiare un numero consistente di pallet/h e possono disporre di un’area del magazzino dedicata per l’operazione di cambio pallet.

I sistemi di logistica cambio pallet sono richiesti per automatizzare i flussi consistenti dei carichi su pallet. Per gestire grandi quantitativi di merci e per diminuire il costo del personale consigliamo solitamente le nostre linee di logistica.

GET SOCIAL WITH US

LINKEDIN

INSTAGRAM

YOU TUBE

FACEBOOK

TWITTER

Tilting
Inverting
Clamping
Pushing
Mobile
Inline